Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Lunedì, 09 Marzo 2015 12:33

(W) #VIVA LA RADIO! NETWORK – I NADAR SOLO CI RACCONTANO IL LORO QUARTO ALBUM “FAME”.

Scritto da 

Video

(W) #VIVA LA RADIO! NETWORK – I NADAR SOLO CI RACCONTANO IL LORO QUARTO ALBUM “FAME”.

Abbiamo incontrato i Nadar Solo agli studi del Superbudda creative collective a Torino, impegnati a girare il video del singolo “La vita funziona da sé” tratto dal loro quarto album “Fame” uscito per la Massive Arts Records.

Lo stile dei Nadar Solo unisce l'energia del rock all'attenzione lirica tipica del cantautorato, intreccia suoni graffianti e parole altrettanto incisive.

Fame” racchiude undici “racconti musicali” che narrano storie di mancanza, insoddisfazione e vuoti interiori, seguendo il filo rosso della fame in tutte le sue sfumature. I Nadar Solo hanno deciso di raccontarci l'uomo a partire da una pulsione primaria, declinata poi in diverse accezioni per indagare nel profondo il suo animo.

Da problematiche universali a disagi personali, i Nadar Solo fanno della musica lo strumento per districare e investigare il senso di assenza che sembra farla da padrone in questo periodo di eterna crisi, paura e insicurezza.

Brani come “Cara Madre”, che vede la partecipazione al violoncello di Mattia Boschi dei Marta sui Tubi, e “Jack lo Strupatore” esprimono senza troppi giri di parole problematiche quali l'ipocondria e la violenza sessuale; “Non sei libero” e “Shhh”, invece, ci parlano a quattr'occhi di quel senso di insoddisfazione nei confronti della vita e dell'amore che, forse, abbiamo provato troppe volte.

Semplicità e lucidità sembrano essere le parole d'ordine di questo disco. Il loro stile si sta affinando, gli arrangiamenti denotano il raggiungimento di una certa maturità del gruppo, che è stato però in grado di mantenere l'impeto e la passione ormai impronta della loro musica.

Fame” si presenta come un disco essenziale e sincero, che vuole varcare il confine tra musica in studio e musica dal vivo, presentando un rock viscerale e introspettivo come risultato di un intenso lavoro di squadra del “power trio” torinese.

Corinne Chinnici, Torino.

 

 

Tracklist: 

1 - La vita funziona da sé

2 - Non volevo

3 - Cara madre

4 - Jack lo stupratore

5 - La gente muore

6 - Piano piano piano

7 - Ricca provincia

8 - Akai

9 - Splendida idea

10 - Shhh!

11 - Non sei libero

Letto 1780 volte
Corinne Chinnici - Torino

Sono un'amante fedele di tutto ciò che è espressione dell'animo umano, in particolare mi reputo una sorta di satellite che ruota intorno al mondo della Musica. Sono attratta da ogni suo singolo abitante, sia esso l'icona che ancora risplende dal passato o un giovane barbuto che vaga con la sua chitarra. Amo ascoltare quello che ognuno di loro ha da dirmi, e mi piace ancora di più avere la possibilità di comunicare e condividere con gli altri la bellezza di cui mi ha fatto dono.

website: http://www.vivalaradio.fm

Instagram

Twitter

Facebook