Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Sabato, 13 Settembre 2014 19:44

(W) # VIVA LA RADIO! NETWORK – SI È CONCLUSO IL SECONDO WORKSHOP DEL _RESET “IL LIVE IN ITALIA E ALL'ESTERO”. In evidenza

Scritto da 

Video

(W) # VIVA LA RADIO! NETWORK – SI È CONCLUSO IL SECONDO WORKSHOP DEL _RESET “IL LIVE IN ITALIA E ALL'ESTERO”.

La seconda giornata della sesta edizione del _reset festival è iniziata con il workshop “Il live in Italia e all'estero” in cui sono intervenuti Katia Giampaolo, event manager e co-director dell'Estragon di Bologna, e Daniele Parascandolo, booking agent presso BPM concerti.

Suonare dal vivo rimane uno degli obiettivi principi degli artisti emergenti, e oggi il _reset ha offerto la possibilità di confrontarsi con due professionisti per meglio comprendere le dinamiche della musica dal vivo. Non è un mistero che negli ultimi anni la situazione della musica live in Italia sia diventata più difficile e complessa, non solo per la scomparsa dei locali, ma anche per la situazione sempre più comune dell'artista che deve occuparsi di tutto ciò che concerne il suo lavoro senza l'aiuto di professionisti.

Daniele sottolinea che non si deve dimenticare che, alla fine, la musica dal vivo è un prodotto che deve essere venduto. Queste “parole brutte” descrivono però la necessità di presentare un progetto valido, con uno preciso studio alle spalle. Agli artisti emergenti si chiede serietà e professionalità, ma soprattutto di avere la giusta cognizione di causa nella presentazione del proprio progetto.

Katia, d'altro canto, afferma come il “lavoro della musica” si basi su rapporti personali, che si costruiscono da vicino. Nel nuovo mondo dominato dai social network la reale comunicazione tra artista e i cosiddetti adetti ai lavori rimane comunque una fase fondamentale del proprio percorso professionale.

Il workshop di oggi ribadisce un concetto emerso nella giornata di ieri. Uscire dai propri confini per entrare in relazione con goni parte del mondo musicale, in modo da creare una rete di rapporti in grado di alimentare il proprio progetto.

L'incontro si è concluso con una riflessione sulla differenza tra i live in Italia e all'estero. Chiaramente si tratta di due mondi con dinamiche molto diverse tra loro, ma non per questo prive di una sinergia reciproca. Per poter suonare all'estero è importante presentare un progetto dal gusto internazionale e innovativo, capace di rompere i pregiudizi sulla musica italiana spesso relegato al cantautorato in italiano, per gli italiani.

Al parco del Valentino il _reset presenta oggi l'anteprima al Bike Pride. I Pagliaccio si esibiranno durante una pedalata al parco. Il trio suonerà su un cargo bike in movimento, il pubblico lil seguirà su biciclette, pattini o di corsa. Ancora una volta musica, letteralmente, in movimento per un festival che vuole far vibrare tutta la città.

Corinne Chinnici, Torino.

Letto 1664 volte
Corinne Chinnici - Torino

Sono un'amante fedele di tutto ciò che è espressione dell'animo umano, in particolare mi reputo una sorta di satellite che ruota intorno al mondo della Musica. Sono attratta da ogni suo singolo abitante, sia esso l'icona che ancora risplende dal passato o un giovane barbuto che vaga con la sua chitarra. Amo ascoltare quello che ognuno di loro ha da dirmi, e mi piace ancora di più avere la possibilità di comunicare e condividere con gli altri la bellezza di cui mi ha fatto dono.

website: http://www.vivalaradio.fm

Instagram

Twitter

Facebook