Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Lunedì, 24 Febbraio 2014 20:51

(W) #VIVA LA RADIO! NETWORK - BIANCO AL _RESETFESTIVAL V CON "STORIA DEL FUTURO"

Scritto da 

Video

(W) #VIVA LA RADIO! NETWORK -  BIANCO AL _RESETFESTIVAL V CON "STORIA DEL FUTURO"

 

Uno dei protagonisti artistici e sostenitori del _resetfestival è il giovane cantautore torinese Bianco che quest'anno si è esibito in uno dei quattro secret houseconcert, concerti in anteprima al festival. Dopo l'album d'esordio “Nostalgina” Bianco ritorna con il suo secondo album per INRI, “Storia del futuro”.

Sulla copertina una balena bianca si immerge nel mare e l'ascoltatore non può fare a meno di navigare tra le canzoni che compongono l’album. Bianco si muove abilmente tra rock, pop, cantautorato e sperimentazioni; nei diversi brani prende vita una vera orchestra, che spazia dai più tradizionali archi e chitarra al synth.

L'album di Bianco è stato definito un “inno all'onestà”, gli undici brani infatti esplorano l'amore e descrivono la realtà che ci circonda, con quel tipico realismo amaro che caratterizza l'ultima musica cantautorale italiana. La spontaneità della scrittura si rispecchia nella naturalezza della composizione dei brani; un lavoro che delinea lo stile chiaro e poetico di Bianco.

Una delle parole chiave di questo album è anche “condivisione”: Bianco ha collaborato con molti artisti che l'hanno “contaminato”, uno scambio di esperienze musicali, quindi, ha dato vita a questo progetto. Tra le collaborazioni troviamo Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione , Gionata Mirai de I Teatro degli Orrori , Mr. T-Bone dei Bluebeaters, Africa Unite e non solo.

L'apertura dell'album è tutta rock con “La notte porta conigli”, per poi scivolare nelle agrodolci sonorità più pop della title track “Storia del futuro”. Si esplorano poi le vie del cantautorato con la poetica “La solitudine perché c'è?”, in cui il tema dell'amore è raccontato insieme alla voce di Tommaso Cersauolo.  “Scoria” cambia atmosfere, un ritmo scandisce il testo di un realismo amaro: “Ho toccato il fondo / sono un italiano / ho iniziato a scavare fino ad arrivare al mare”; nella coda rock strumentale, struggente del pezzo ci si sente come il capitano protagonista: capace di naufragare poiché ancorato alla propria, solida, consapevolezza.

La dolce “Il bosco dell'amore” è una fresca brezza di fine estate che introduce “La strada tra la terra e il sole”, un brano criptico sia testualmente sia musicalmente: vero crinale del disco. Si ritorna al rock malato d'amore con “Mi piace come ridi tu”, per poi abbandonarsi alla voce di Bianco in “Morto”; si cambia letteralmente tono con “Fulminato”, brano più giocoso dominato dai fiati.  

L'album volge alla fine con “JPG”, in cui voce e piano si legano in un'armonia perfetta svelando le abilità di Bianco, e con il banjo di “Quasi vivo”, intenso brano strumentale in cui affiora anche il lato più sperimentale del giovane cantautore. “Storia del futuro”, un lavoro di sintesi e crescita, conferma Bianco un importante protagonista della scena musicale torinese.

 

TRACKLIST

 1. La notte porta conigli

 2. Storia del futuro

 3. La solitudine perché c'è? 

 4. Scoria

 5. Il bosco dell'amore

 6. La strada tra la terra e il sole

 7. Mi piace come ridi tu

 8. Morto

 9. Fulminato

10. JPG

11. Quasi 

 

Corinne Chinnici, Torino

 

Letto 1462 volte
Corinne Chinnici - Torino

Sono un'amante fedele di tutto ciò che è espressione dell'animo umano, in particolare mi reputo una sorta di satellite che ruota intorno al mondo della Musica. Sono attratta da ogni suo singolo abitante, sia esso l'icona che ancora risplende dal passato o un giovane barbuto che vaga con la sua chitarra. Amo ascoltare quello che ognuno di loro ha da dirmi, e mi piace ancora di più avere la possibilità di comunicare e condividere con gli altri la bellezza di cui mi ha fatto dono.

website: http://www.vivalaradio.fm

Instagram

Twitter

Facebook